Visualizzazioni totali

mercoledì 12 luglio 2017

riunione

avevo scritto ieri che sarei uscito di sera ma non vi ho detto dove. al martedi sera c'è la riunione del mio gruppo podistico. lo sapete, sta in culo al mondo (relativamente) e non è che ci vada spesso. ma ieri sera avremmo dovuto fare il punto della situazione dei preparativi per la nostra tapasciata versione estiva. a 'sto giro ho dichiarato la mia disponibilità anche se non so per che cosa: alla cassa no, ai ristori no, posso fare la bandierina, ma mi devono dire dove, visto che il paese per me è poco conosciuto. ma un altro dei motivi per cui non vado così frequentemente a queste riunioni è che questi ragazzotti prendono alla lettera uno dei comandanti del runner medio, quello che dice "corro perchè posso mangiare e bere quello che voglio". ecco, loro prendono molto alla lettera soprattutto quest'ultima parte del comandamento. ovvero bevono che è una roba esagerata. secondo me alcuni sono prossimi all'alcolismo. vabbè ieri sera degli aspetti organizzativi si è parlato fino ad un certo punto ma le bottiglie volavano. poco prima di mezzanotte ho cortesemente salutato, riuscendo a minimizzare i danni. questa mattina mi sono svegliato prima della sveglia, con un pò di bruciore di stomaco conseguenza dei problemi della notte prima, che era meglio non favorire con i bicchieri. per lenire i sensi di colpa sono andato a correre. solo 6,5 km, ma grazie al minor caldo fatti abbastanza bene, in poco più di 36 minuti. sulla mia giornata lavorativa invece direi di non proferire alcuna parola. in compenso ho iscritto online mia figlia al test di ammissione all'università, visto che loro sono al mare. mi ha fatto effetto stampare un ricevuta recante il sigillo dell'università di torino. io non ho grandissimi ricordi dell'epoca universitaria, soprattutto dei primi tre anni. poi dal quarto anno l'università è stato un qualcosa che faceva parte della mia vita più fuori che dentro il palazzo. e andai fuori corso, causa servizio civile e lavoretti vari che facevo per mantenermi agli studi. però dire che non mi abbia modellato, beh questo sarebbe un falso. chissà come la vivrà mia figlia. test di ammissione permettendo. detto ciò, buona serata a tutte e tutti.



6 commenti:

  1. Servizio civile... io ho dovuto rinunciare.. ai miei tempi (1980) avrei dovuto farmi due anni, ed era troppo... ;)

    RispondiElimina
  2. Ma che news! In bocca al lupo a tua figlia :)

    RispondiElimina
  3. Sai che non lo avrei mai detto?
    Ho sempre pensato che la maggior parte degli sportivi fossero salutisti anche per gli altri versanti della loro vita, pure quella del bere.

    RispondiElimina
  4. E' molto cambiata l'università, nel bene e nel male

    RispondiElimina
  5. > "corro perchè posso mangiare e bere quello che voglio"

    Quindi vogliono diventare "termovalorizzatori" di cibo e bevande, inceneriti correndo.
    Forse più usurante più che sano.

    RispondiElimina