Visualizzazioni totali

venerdì 21 luglio 2017

la bandierina vigile o il vigile bandierina (se così si può dire)

l'avevo scritto la settimana scorsa. questa sera c'era la prima tapasciata serale organizzata dal mio gruppo podistico. fortuna ha voluto che oggi fossi per lavoro nella bergamasca (e sugli appuntamenti di oggi potrei scrivere un post lungo 200 righe) e quindi essendo nella direttrice verso il luogo di partenza ero già lì poco prima delle 18, anche e soprattutto per dare una mano. io dovevo fare la bandierina in un punto un pò rognoso, primo perchè era l'incrocio di due strade, secondo perchè era quasi alla fine della tapasciata. e terzo perchè ci sono andato con due birre medie belle fresche bevute a stomaco vuoto. partenza prevista, ore 19.45. cosa fa la bandierina? beh, di fatto fa il vigile senza averne diciamo titolo. le tapasciate non hanno percorso protetto, ma sono autorizzate dal comune. quindi si muovono vigili, protezione civile, volontari. ovviamente di più questi ultimi, ovviamente noi tesserati del gruppo podistico. quando mi sono visto arrivare i primi mi sono piazzato in modo da bloccare le auto lungo l'attraversamento. ma i primi sono pochi, è quando arriva la massa il problema. e lì mi sono districato in modo autorevole devo dire. le auto si fermavano ben prima dello stop. uscita la massa dei runner, il problema è stato da un lato aspettare che tornassero indietro dopo aver fatto il giro della frazione, dall'altro gestire la successiva ondata di camminatori che, per la miseria, erano lentissimi. dopo più di un'ora e mezza di compito, e dopo essere stato divorato dalle zanzare, sono tornato alla base. mi sono mangiato il meritato panino con la salamella e ho continuato a bere birra. tante direi, quante non so. probabilmente era una spina leggera, perchè non è che l'abbia sentita tantissima. oppure, in pieno spirito di adesione al gruppo, ormai sono giunto al loro livello di sopportazione alcoolica. ho ancora dato una mano a sbaraccare, ma alle 11 e un quarto ero pronto per tornare a casa. e comunque è stata una esperienza che mi ha divertito molto, queste sono cose sane; faccio così tante cose per utilità pratica che fare qualcosa di disinteressato è sempre piacevole. 
a mezzanotte e un minuto ho telefonato a mia figlia, che oggi compie 19 anni. cioè ragazzi, 19 anni. mi ricordo ancora adesso quando è nata, con gli occhi aperti ed anzi spalancati, come raramente capita con i bambini. mamma mia, 19 anni..... buona notte amiche ed amici, globalmente come sempre.

9 commenti:

  1. Auguroni alla piccola :)
    Spero per lei sia un bell'anno, i miei 19 non me li ricordo particolarmente allegri...

    RispondiElimina
  2. Tanti carissimi auguri a tua figlia :)
    Ultimo anno da teen ager per lei, che se lo goda!

    RispondiElimina
  3. Tanti auguri a tua figlia anche da parte mia!

    RispondiElimina
  4. ... la bimba inizierà a farti preoccupare allora... più dei vigili mi sa... ;)

    RispondiElimina
  5. A 19 spacchi il mondo, niente e nessuno ti può fermare.

    RispondiElimina
  6. Tanto auguri alla tua ragazza *.* quella dei 19 è stata l'estate più bella della mia vita. Per ora almeno :P

    RispondiElimina
  7. Arrivo in ritardo, però auguri di buon compleanno a tua figlia.

    RispondiElimina
  8. E' un paio di anni avanti tua figlia.
    Buona vita a Franceschina e relativo papà.

    RispondiElimina