Visualizzazioni totali

martedì 25 luglio 2017

17 gradi

ieri sera sono andato a letto poco oltre mezzanotte, mettendo la sveglia alle sei, ma non prima di avere controllato le previsioni del tempo. eh no cazzo, questa volta non voglio essere fregato. anche se sarà una botta, si deve andare a correre presto. il sonno è stato immediato e piacevole, anche abbastanza profondo. sono stupito di questa cosa che sto dormendo bene da tanti giorni a questa parte. ricordo anche il sogno che stavo facendo: ero un militare addetto alla guerra tecnologica, costretto a turni pesantissimi (praticamente non dormivo mai) perchè eravamo in guerra. contro chi non si capiva. non solo, nel sogno ero io ma.... non ero io, nel senso che avevo sembianze diverse (quelle di un uomo giovane con la faccia un pò da nerd). fatto stà che ad un certo punto suona la sveglia, e mi ricordo del perchè sta suonando. sono le sei del mattino, mi alzo ma non subitissimo, mi sincero che fuori non piova constatando nel contempo che c'è una aria bella frizzante. quindi caffè sul fuoco, sciacquata al viso e pronti per partire a stomaco vuoto sulla martesana alle 6.25. chiaramente le gambe vanno per conto loro all'inizio, che non significa che vanno forte. significa che non sono coordinate col cervello, tanto sono rincoglionito. ed infatti il tratto verso il lambro è fatto al piccolo trotto. al ritorno invece, forse perchè inizio ad essere sveglio, accelero un pò di più, a cominciare da un 8° fatto a 5'35 ed un 10° "addirittura" a 5'23". alla fine mi fermo agli 11 km, fatti in meno di 1h03", a 5'43" al km. quindi percorro altri 300 mt di defaticamento verso casa e la meritata doccia. uscita molto soddisfacente quindi, perchè correre con 17 gradi non è come correre con 30 gradi. e devo dire anche che al momento mi sento bello carico e pieno di energie. poi magari stasera crollo, ma forse non è neanche una cosa così brutta. vorrà dire che dormirò bene! buon proseguimento di giornata a tutte e tutti.

8 commenti:

  1. Stamattina qui c'era un vento meraviglioso, il mare ululava per quanto era mosso. Lo vorrei sempre così, ci si allena in modo speciale.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Anch'io andata a letto verso l'una e alle sei in piedi
    Per il momento non accuso...

    RispondiElimina
  3. Sono un po' combattuta: ti commento adesso o tra qualche ora per occuparmi un po' il tempo?!

    RispondiElimina
  4. Correre la mattina con temperatura fresca corrobora per tutto il giorno.. si..

    RispondiElimina
  5. i tuoi sogni sono sempre fenomenali :P

    RispondiElimina
  6. Io i 17 gradi me li sogno la notte!

    RispondiElimina